Gli individui creativi e innovativi sono in grado di generare spesso idee di prodotto eccezionali e uniche – ma ciò che conta alla fine è se queste idee possono essere attuate; se c’è un mercato per loro, e se funzionano davvero nella pratica.

Come tale, mentre avere una sorprendente mentalità tecnica e la volontà di provare nuove idee può aiutare a rivoluzionare le industrie, è essenziale attenersi alla logica del processo di sviluppo del prodotto dopo il suo inizio.

Questo insieme di principi non è solo buono per rispettare la conformità normativa essenziale nel processo di progettazione (per esempio, assicurando che le caratteristiche di sicurezza siano incluse), ma vi permetterà di considerare ogni punto di vista di sviluppo prima del lancio completo del vostro progetto.

Inoltre, ciò che può sembrare un’idea completa ora probabilmente subirà vaste iterazioni, prototipi e revisioni prima che un’idea culmini nella sua forma finale.

In questo post, delineeremo i sette passi essenziali necessari per portare un prodotto dal concetto al lancio. Se state cercando di snellire questo processo collaborando con acclamati professionisti del settore, considerate la profonda conoscenza che un’agenzia di design e sviluppo prodotti come PQ Design Group può fornirvi.

Il Processo Sviluppo Prodotto

1. Generazione di idee

Il processo di generazione delle idee è contemporaneamente la parte più facile e più difficile del processo di sviluppo del prodotto. Può essere definito il più facile perché i concetti senza forma sono liberi di pensare, scrivere e discutere. Può essere il più difficile perché per ogni cento idee o più, solo una avrà valore e possibilità pratica.

Questo significa che è importante separare il grano dalla pula. L’ideazione, l’interazione e il brainstorming sono tutti essenziali per assicurarsi che le idee reggano all’esame.

Questo processo funziona meglio come uno scambio collaborativo, dove i team si riuniscono per discutere i bisogni del mercato e come un’idea potrebbe adattarsi a questo. Quando un concept viene scelto e considerato sostenibile per la sua coerenza, rilevanza e significato, può passare alla fase due del processo di generazione di idee: la ricerca.

2. Ricerca

Proprio come separare il grano dalla pula è essenziale per il corretto utilizzo dei chicchi di grano, le idee devono resistere (ed essere filtrate da) un esame per poter funzionare. Anche i migliori piani che suonano tremendamente ispirati possono cadere nel processo di ricerca.

Può semplicemente essere che qualcuno abbia avuto questa idea prima, e che sia più avanti di te nel processo di sviluppo del prodotto – che abbia già preso dei brevetti per proteggere la sua idea da quelli che cercano di capitalizzarla prima di loro.

Forse si ha un fraintendimento di un target di mercato, quanto sono disposti a spendere, o che tipo di dati demografici possono essere interessati.

Questo è il motivo per cui i processi quasi accademici come l’analisi SWOT (forza, debolezze, opportunità e minacce), oltre a fornire una ricerca approfondita sul mercato di riferimento e sui prodotti esistenti sono fondamentali. È possibile eseguire focus group, offrire sondaggi e intervistare coloro che si trovano in un potenziale mercato di destinazione, trovando un feedback sostanziale che aiuta nella convalida del prodotto.

Anche guardare la concorrenza è essenziale. Si può essere certi che i famosi produttori di veicoli che progettano veicoli elettrici stanno tenendo d’occhio tutto ciò che Tesla Motors decide di lanciare. Questo aiuta a informare la propria posizione, e dove un prodotto può inserirsi in quella.

Questo passaggio vi permette di capire la vostra proposta di valore, e soprattutto di definire le metriche di successo del vostro design industriale.

3. Pianificazione della progettazione

La pianificazione del design è un processo essenziale, che convalida un’idea che ha resistito alla discussione concettuale e alla ricerca profonda. Attraverso schizzi, illustrazioni, design CAD e persino modelli in scala stampati in 3D, il design di un prodotto può essere rappresentato nella sua forma più primitiva.

Qui, si può essere in grado di mostrare agli investitori, o a quelli più in alto nella catena di comando degli affari, esattamente quali sono i vostri pensieri, usando una dimostrazione per aiutare la vostra presentazione. La pianificazione del design vi darà anche l’opportunità di stipulare i materiali necessari per tale costruzione, e i vari strati di produzione procedurale che saranno richiesti.

I concept dovrebbero essere raffinati e portare a qualcosa. Come risolverete certi problemi nel vostro design, come ad esempio fornire la migliore presa per le scarpe sportive? Come si può rendere la lozione solare adatta alla pelle? È qui che la vostra ricerca informa la vostra abilità di sviluppo.

Anche il calcolo dei costi è un elemento essenziale nella pianificazione del design – ricercare coerentemente il design di determinati materiali e come questi influenzeranno meglio il tuo giudizio.

4. Prototipazione

Prototipare l’idea è il primo momento in cui il concept diventa tangibile. Un prototipo serve come una prima costruzione rudimentale del prodotto. Per esempio, quando sono stati sviluppati i primi iPhone, sono stati forniti gusci hardware dell’involucro del telefono per dare agli ingegneri e agli specialisti tecnici un’idea migliore di quella che sarebbe stata la user experience (UX) per l’utente finale.

Questo campione è usato come esempio di come potrebbe svilupparsi la produzione di massa. Man mano che i prototipi vengono iterati, diventano sempre più funzionali fino ad assomigliare al primo concept del vostro prodotto finale. Il processo richiede sperimentazione e cura.

In molti casi, gli innovatori si affidano a un servizio terzo che li aiuti nelle ultime fasi del processo di sviluppo del prodotto – come la profonda intuizione e il talento creativo di problem-solving offerti da PQ Design Group.

5. Approvvigionamento/fornitura, Convalida e Test

Quando un prototipo è stato confermato come il modello finale più rappresentativo del prodotto, inizieranno i test essenziali. Questo processo di convalida, ad esempio attraverso test front-end che aiutano a valutare gli errori dei consumatori, vi permetterà di convalidare l’iterazione finale.

Da qui, l’approvvigionamento e la fornitura avverranno simultaneamente, al fine di garantire che la produzione di massa (o la produzione a fianco degli obiettivi dichiarati), possa svolgersi in modo fattibile. Dal sourcing dei produttori all’assicurazione della logistica dei fornitori – è qui che il culmine della vostra idea si prepara al lancio commerciale.

6. Lancio commerciale e Marketing

Un lancio commerciale è un momento emozionante nella vita di qualsiasi azienda. Sarà supportato dal marketing preventivo che annuncia la data di lancio, spesso intrapreso da annunci video, inserzioni pubblicitarie di riviste e, più comunemente, contenuti online e social media.

A seconda del vostro target di mercato, il vostro approccio può cambiare. Ciò che conta è rendere la data di rilascio cristallina, assicurandosi che la sua capacità di consegna sia pronta e, in certi casi, che raccolga preordini.

Un lancio di marketing completo che combina la novità dell’idea e la rilevanza del prodotto permetterà al vostro prodotto di ottenere il massimo impatto. L’implementazione dell’e-commerce viene utilizzata per estendere gli acquisti in lungo e in largo.

 

Da qui, il successo del vostro prodotto sarà misurato dai marcatori di successo precedentemente definiti nelle prime fasi del processo.

Con un’agenzia di design e sviluppo di prodotti come PQ Design Group al vostro servizio, ogni fase sarà supportata da una trasparente attenzione al dettaglio, così come da un’esperienza di design industriale in costante evoluzione.

Vi auguriamo buona fortuna con il vostro prodotto!